La noce italianadal gheriglio bianco

Molto spesso ci troviamo a scegliere tra noci tutte uguali, indistinguibili, senza una chiara definizione di origine e del loro territorio di coltivazione.

Abbiamo scelto una noce che nasce nelle nostre terre, un patrimonio italiano, selezionata a mano dagli agricoltori locali. Una varietà “Chandler” in guscio, da filiera tracciata.

Biancanoce è la noce dal gheriglio bianco, una varietà dal rivestimento elegante, che custodisce al suo interno un frutto dal sapore unico e delicato.

A differenza di altre noci, il suo guscio si presenta sottile e fragile, straordinariamente facile da aprire.

Qualità Etica

Euro Company si impegna a sostenere il mercato italiano e il nostro territorio. Biancanoce vede l’applicazione concreta dei 4 pilastri della Qualità Etica:

  1. Rapporti diretti con i coltivatori, senza intermediari.
  2. Reddito minimo garantito, indipendentemente dal mercato.
  3. Relazioni di lungo termine, basate su contratti di almeno tre anni.
  4. Condivisione di tecnologie, know how e risorse, anche economiche.

Questo vuol dire promuovere una filiera italiana tracciabile e trasparente, per garantire ai consumatori il prodotto migliore attraverso il rispetto di chi lo coltiva.

“Non è un FORMAGGIO” - Nuovi prodotti sostitutivi del FORMAGGIO a base frutta secca
Progetto cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale nell’ambito del bando Regione Emilia Romagna POR FESR 2014-2020 “bando per progetti di ricerca collaborativa e sviluppo delle imprese” – DGR 773/2015 e succ. mod.. IMPORTO DEL CONTRIBUTO CONCESSO: euro 197.994,23 PERIODO DI SVOLGIMENTO: maggio 2016 – ottobre 2017 DESCRIZIONE: Il progetto consiste nella realizzazione di un prodotto di tipo nuovo sostitutivo del formaggio nelle diete vegane, vegetariane e nelle diete per intolleranti al latte e alle sue proteine. Il prodotto realizzato anche mediante l’utilizzo di latte estratto dalla frutta secca avrà caratteristiche organolettiche molto simili a quelle del formaggio ricavato dal latte, ma sarà di origine vegetale. OBIETTIVI: 1. definire il trattamento ottimale a cui deve essere soggetta la materia prima per ottimizzare resa, qualità nutrizionale ed organolettica del prodotto finito 2. assicurare la realizzazione di un prodotto agroalimentare sicuro 3. intervenire sulle tecniche di conservazione del prodotto 4. individuare il packaging ottimale 5. offrire sul mercato un prodotto salubre e sicuro in grado di rispondere a cambiamenti di tipo culturale e alimentare RISULTATI: Il progetto ha lo scopo di realizzare prodotti fermentati innovativi, a partire dalla frutta secca, indirizzati a consumatori vegetariani/vegani/intolleranti. - messa a punto delle condizioni ottimali di processo - innalzamento delle caratteristiche di stabilità e sicurezza alimentare - studio e la messa a punto di tipologie di imballaggi