Il nostroimpegno verso iconsumatori

Combattere L'abuso di zuccheri

  • Logo Semplicemente Frutta

    La nostra lotta concreta e quotidiana contro l’abuso di zuccheri.

    Tanto concreta che abbiamo creato un marchio apposito, Semplicemente Frutta.
    Semplicemente Frutta è frutta disidratata senza zuccheri aggiunti: neppure fruttosio o zucchero d’uva.
    Perché abbiamo creato questo marchio? Perché la frutta è perfetta così com’è, con tutto il profumo e la dolcezza naturali di cui abbiamo bisogno.

    80%

    Lo zucchero è contenuto nell’80% dei cibi trasformati

    27kg

    Gli italiani mangiano 27 Kg di zucchero a testa all'anno (OMS, 2015)

    23MLD

    La spesa sanitaria pubblica, ogni anno, legata all’obesità (COMMISSIONE EUROPEA, 2015)

    1 su 3

    1 bambino su 3 è in sovrappeso (MINISTERO DELLA SALUTE, 2016)

  • Una battaglia legale contro gli zuccheri nascosti per modificare la normativa sull’etichettatura.

    La trasparenza nei confronti del consumatore a nostro avviso è ancora insufficiente e (anche in Italia) esiste un autentico paradosso alimentare: le aziende che producono prodotti glassati (quindi con zuccheri visibili) sono obbligate a esplicitarli, mentre non lo sono se gli zuccheri aggiunti sono contenuti solo all’interno del prodotto (dunque proprio nel caso in cui è più impossibile individuarli!).
    Euro Company con questa iniziativa vuole cambiare la normativa e portare l’intera industria alimentare a un’informazione più completa e trasparente.

    più 46%

    Il consumo di zucchero nel pianeta è aumentato del 46% negli ultimi 30 anni (CREDIT SUISSE REPORT, 2013)

    X3

    Gli Italiani mangiano in un anno il triplo dello zucchero consigliato dall'OMS (OMS, 2015)

    10%

    Italiani obesi (RAPPORTO OSSERVASALUTE, 2017)

    4 su 10

    Genitori che dichiarano il consumo di snack e bevande zuccherate da parte dei loro figli (MINISTERO DELLA SALUTE, 2014)

  • Il nostro impegno non finisce qui.

    Stiamo eliminando ogni tipo di zucchero aggiunto e di dolcificante dal nostro assortimento, con l’obiettivo di farlo sul 100% dei nostri prodotti, compresi i marchi della distribuzione. Il perché è semplice: ogni anno consumiamo 27 Kg di zucchero a testa, oltre 3 volte la dose pro capite consigliata dall’OMS.

Limitare il consumo di sale

  • Vitamore, il nostro strumento per limitare il consumo di sale.

    Vitamore è la frutta secca leggermente salata, con solo lo 0,25% di sale.
    Inoltre Vitamore è tostata e non fritta.
    Questo vuol dire uno stile di vita sano senza rinunciare al gusto.

    4 kg

    Ogni anno assumiamo circa 4 Kg di sale a testa, 2 volte la quantità raccomandata dall'OMS! (OMS, 2016)

    75%

    Il 75% del sale che assumiamo deriva dal consumo di alimenti industriali (COMMISSIONE EUROPEA, 2008)

    !

    Ictus e ipertensione possono essere correlati ad un consumo eccessivo di sale (MINISTERO DELLA SALUTE)

    1 g

    Quantità media di sale contenute nelle confezioni di frutta secca salata degli altri marchi

Ridurre le proteine animali

  • I fermentini, per combattere l'assunzione in eccesso di proteine animali.

    Gli effetti sulla nostra salute di un eccesso di proteine animali sono ormai scientificamente accertati.
    Euro Company, attraverso il proprio marchio Cicioni, intende proporre ai consumatori una nuova categoria di prodotto, quella dei fermentini.
    I fermentini sono alimenti ricavati dalla fermentazione della frutta secca o dei semi oleosi, con la sola aggiunta di acqua e sale. A differenza dei surrogati non vogliono «imitare» altri prodotti, e soprattutto non contengono gli additivi che spesso si trovano in prodotti vegetali: olio di cocco, addensanti, emulsionanti, gomma di guar, e tutte quelle sostanze che nella lista ingredienti vengono precedute dalla lettera E.

Niente aromi e coloranti, né olio di palma

  • L'olio di palma non rispecchia la nostra filosofia.

    Per una dieta sana non servono aromi e coloranti.
    Noi li abbiamo eliminati per avere prodotti naturali al 100%.
    Cerchiamo inoltre di non usare conservanti a meno che non sia assolutamente indispensabile, come nel caso di prodotti velocemente deperibili.

Aderiamoall’Agenda 2030

Le nostre azioni sono coerenti con i 17 obiettivi comuni per lo Sviluppo Sostenibile indicati all’interno dell’Agenda ONU e sottoscritti dai 193 Paesi membri.

Con il nostro impegno verso i consumatori, contribuiamo al raggiungimento di 4 dei 17 Obiettivi fissati.

Il nostro impegno continuaVuoi saperne di più?

Segui il nostro blog e resta sempre aggiornato sulle nostre iniziative, le news dal mondo dell’alimentazione e tante altre novità.

logo WFP programma alimentare mondiale

Nobel per la pace 2020 al “Programma Alimentare Mondiale” delle Nazioni Unite

lunedì, Ottobre 12 - 2020

Il Comitato Norvegese per il Nobel ha deciso di assegnare il Premio Nobel per la Pace 2020 al WFP (World Food Programme) cioè il Programma Alimentare Mondiale, la cui sede è a Roma, “per gli sforzi finalizzati a combattere la fame e per aver agito come forza trainante al fine di prevenire l’uso della fame…

Il consumo di alimenti ultra-processati favorisce l’invecchiamento precoce: uno studio

lunedì, Settembre 07 - 2020

C’è una relazione piuttosto stretta tra invecchiamento cellulare precoce e consumo di alimenti ultra-processati: questo è quello che è emerso da uno studio pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition e condotto da un team di ricercatori spagnoli dell’Università di Navarra, Pamplona e Madrid i cui risultati sono stati presentati all’European and International Congress on Obesity…

agricoltura

“Dal produttore al consumatore”: strategia per un sistema alimentare equo, sano e rispettoso dell’ambiente.

lunedì, Luglio 20 - 2020

Nell’ambito del Green Deal, la tabella di marcia stabilita e condivisa da tutti gli stati per rendere per rendere l’Europa (e la sua economia) il primo continente a impatto climatico zero entro il 2050, il 20 maggio 2020 è stata pubblicata la comunicazione dal titolo “Una strategia ‘Dal produttore al consumatore’ per un sistema alimentare…

La riduzione del sodio nell’alimentazione ha effetti benefici sulla microflora intestinale: uno studio

venerdì, Giugno 26 - 2020

Una dieta ricca di sodio può alterare in maniera negativa il microbioma intestinale. Questo è quello che è emerso da un recente studio, svoltosi su modello umano, pubblicato dai ricercatori del Georgia Prevention Institute sulla rivista Hypertension. Il microbiota intestinale è costituito da tutti i batteri, virus, protozoi e funghi che popolano il tratto gastrointestinale:…

Linee guida sulla sana alimentazione: False credenze sull’acqua

martedì, Giugno 09 - 2020

Arriva puntuale come l’estate: è il classico consiglio della nonna che ti ricorda di “bere tanta acqua”, per mantenersi idratati. Nonostante sembri ormai una frase fatta che ci sentiamo ripetere continuamente, si tratta di un consiglio sempre attuale: l’acqua è infatti un bene prezioso, essenziale per la vita e per mantenersi in salute non solo…

Effetti di salute di diete vegetariane a confronto con diete onnivore: una revisione.

martedì, Maggio 05 - 2020

Dieta vegetariana o vegana? Gli effetti benefici di questi due tipi di dieta sono un argomento di dibattito molto attuale, sia all’interno della comunità scientifica che nei canali di informazione non specializzati come riviste, quotidiani e televisione. Nella maggior parte dei casi l’oggetto principale del dibattito è il confronto fra gli effetti sulla salute di…

EARTH DAY 2020: una giornata di mobilitazione digitale

mercoledì, Aprile 22 - 2020

Esiste un evento internazionale che coinvolge 192 Paesi e circa un miliardo di persone! Oggi, 22 aprile, si celebra infatti la Giornata Mondiale della Terra, la manifestazione ambientalista che si tiene ogni anno per sensibilizzare la popolazione sulla salvaguardia del pianeta. L’origine di questa manifestazione è da ricollegare ad un evento particolarmente traumatico dal punto…

Linee guida sulla sana alimentazione: False credenze sulla varietà dell’alimentazione

martedì, Marzo 31 - 2020

Quando si parla di sana alimentazione la parola chiave è “variare”, ma cosa significa avere un’alimentazione varia? E perché è così importante variare la propria dieta? Gli alimenti, oltre ad assicurarci il giusto apporto energetico, servono anche per fornirci alcuni nutrienti indispensabili per la salute dell’organismo come amminoacidi e acidi grassi essenziali, vitamine, minerali, fibre,…

sale_ristorante

Attenzione al sale “nascosto”

martedì, Marzo 24 - 2020

È ormai risaputo un consumo eccessivo e prolungato di sale (il cui nome scientifico è cloruro di sodio) rappresenti un fattore di rischio per moltissime patologie, come l’ipertensione arteriosa e conseguenti danni al sistema cardiocircolatorio, cancro allo stomaco ed eccessiva escrezione di calcio tramite le urine, che sul lungo termine porta all’insorgenza di osteoporosi. Il…

Linee guida sulla sana alimentazione: False credenze sul peso

venerdì, Marzo 06 - 2020

Condizioni di sovrappeso e obesità, ma anche l’eccessiva magrezza o l’anoressia rappresentano uno dei principali fattori di rischio per la salute della società moderna. Gli squilibri alimentari in eccesso e in difetto sono infatti spesso associati all’insorgenza di diverse patologie gravi e croniche a carico di tutto l’organismo: malattie del sistema cardiovascolare, diabete, alcune forme…

“Non è un FORMAGGIO” - Nuovi prodotti sostitutivi del FORMAGGIO a base frutta secca
Progetto cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale nell’ambito del bando Regione Emilia Romagna POR FESR 2014-2020 “bando per progetti di ricerca collaborativa e sviluppo delle imprese” – DGR 773/2015 e succ. mod.. IMPORTO DEL CONTRIBUTO CONCESSO: euro 197.994,23 PERIODO DI SVOLGIMENTO: maggio 2016 – ottobre 2017 DESCRIZIONE: Il progetto consiste nella realizzazione di un prodotto di tipo nuovo sostitutivo del formaggio nelle diete vegane, vegetariane e nelle diete per intolleranti al latte e alle sue proteine. Il prodotto realizzato anche mediante l’utilizzo di latte estratto dalla frutta secca avrà caratteristiche organolettiche molto simili a quelle del formaggio ricavato dal latte, ma sarà di origine vegetale. OBIETTIVI: 1. definire il trattamento ottimale a cui deve essere soggetta la materia prima per ottimizzare resa, qualità nutrizionale ed organolettica del prodotto finito 2. assicurare la realizzazione di un prodotto agroalimentare sicuro 3. intervenire sulle tecniche di conservazione del prodotto 4. individuare il packaging ottimale 5. offrire sul mercato un prodotto salubre e sicuro in grado di rispondere a cambiamenti di tipo culturale e alimentare RISULTATI: Il progetto ha lo scopo di realizzare prodotti fermentati innovativi, a partire dalla frutta secca, indirizzati a consumatori vegetariani/vegani/intolleranti. - messa a punto delle condizioni ottimali di processo - innalzamento delle caratteristiche di stabilità e sicurezza alimentare - studio e la messa a punto di tipologie di imballaggi