Il nostroimpegno verso iconsumatori

Combattere L'abuso di zuccheri

  • Logo Semplicemente Frutta

    La nostra lotta concreta e quotidiana contro l’abuso di zuccheri.

    Tanto concreta che abbiamo creato un marchio apposito, Semplicemente Frutta.
    Semplicemente Frutta è frutta disidratata senza zuccheri aggiunti: neppure fruttosio o zucchero d’uva.
    Perché abbiamo creato questo marchio? Perché la frutta è perfetta così com’è, con tutto il profumo e la dolcezza naturali di cui abbiamo bisogno.

    80%

    Lo zucchero è contenuto nell’80% dei cibi trasformati

    27kg

    Gli italiani mangiano 27 Kg di zucchero a testa all'anno (OMS, 2015)

    23MLD

    La spesa sanitaria pubblica, ogni anno, legata all’obesità (COMMISSIONE EUROPEA, 2015)

    1 su 3

    1 bambino su 3 è in sovrappeso (MINISTERO DELLA SALUTE, 2016)

  • Una battaglia legale contro gli zuccheri nascosti per modificare la normativa sull’etichettatura.

    La trasparenza nei confronti del consumatore a nostro avviso è ancora insufficiente e (anche in Italia) esiste un autentico paradosso alimentare: le aziende che producono prodotti glassati (quindi con zuccheri visibili) sono obbligate a esplicitarli, mentre non lo sono se gli zuccheri aggiunti sono contenuti solo all’interno del prodotto (dunque proprio nel caso in cui è più impossibile individuarli!).
    Euro Company con questa iniziativa vuole cambiare la normativa e portare l’intera industria alimentare a un’informazione più completa e trasparente.

    più 46%

    Il consumo di zucchero nel pianeta è aumentato del 46% negli ultimi 30 anni (CREDIT SUISSE REPORT, 2013)

    X3

    Gli Italiani mangiano in un anno il triplo dello zucchero consigliato dall'OMS (OMS, 2015)

    10%

    Italiani obesi (RAPPORTO OSSERVASALUTE, 2017)

    4 su 10

    Genitori che dichiarano il consumo di snack e bevande zuccherate da parte dei loro figli (MINISTERO DELLA SALUTE, 2014)

  • Il nostro impegno non finisce qui.

    Stiamo eliminando ogni tipo di zucchero aggiunto e di dolcificante dal nostro assortimento, con l’obiettivo di farlo sul 100% dei nostri prodotti, compresi i marchi della distribuzione. Il perché è semplice: ogni anno consumiamo 27 Kg di zucchero a testa, oltre 3 volte la dose pro capite consigliata dall’OMS.

Limitare il consumo di sale

  • Vitamore, il nostro strumento per limitare il consumo di sale.

    Vitamore è la frutta secca leggermente salata, con solo lo 0,25% di sale.
    Inoltre Vitamore è tostata e non fritta.
    Questo vuol dire uno stile di vita sano senza rinunciare al gusto.

    4 kg

    Ogni anno assumiamo circa 4 Kg di sale a testa, 2 volte la quantità raccomandata dall'OMS! (OMS, 2016)

    75%

    Il 75% del sale che assumiamo deriva dal consumo di alimenti industriali (COMMISSIONE EUROPEA, 2008)

    !

    Ictus e ipertensione possono essere correlati ad un consumo eccessivo di sale (MINISTERO DELLA SALUTE)

    1 g

    Quantità media di sale contenute nelle confezioni di frutta secca salata degli altri marchi

Ridurre le proteine animali

  • I fermentini, per combattere l'assunzione in eccesso di proteine animali.

    Gli effetti sulla nostra salute di un eccesso di proteine animali sono ormai scientificamente accertati.
    Euro Company, attraverso il proprio marchio Cicioni, intende proporre ai consumatori una nuova categoria di prodotto, quella dei fermentini.
    I fermentini sono alimenti ricavati dalla fermentazione della frutta secca o dei semi oleosi, con la sola aggiunta di acqua e sale. A differenza dei surrogati non vogliono «imitare» altri prodotti, e soprattutto non contengono gli additivi che spesso si trovano in prodotti vegetali: olio di cocco, addensanti, emulsionanti, gomma di guar, e tutte quelle sostanze che nella lista ingredienti vengono precedute dalla lettera E.

Niente aromi e coloranti, né olio di palma

  • L'olio di palma non rispecchia la nostra filosofia.

    Per una dieta sana non servono aromi e coloranti.
    Noi li abbiamo eliminati per avere prodotti naturali al 100%.
    Cerchiamo inoltre di non usare conservanti a meno che non sia assolutamente indispensabile, come nel caso di prodotti velocemente deperibili.

Aderiamoall’Agenda 2030

Le nostre azioni sono coerenti con i 17 obiettivi comuni per lo Sviluppo Sostenibile indicati all’interno dell’Agenda ONU e sottoscritti dai 193 Paesi membri.

Con il nostro impegno verso i consumatori, contribuiamo al raggiungimento di 4 dei 17 Obiettivi fissati.

Il nostro impegno continuaVuoi saperne di più?

Segui il nostro blog e resta sempre aggiornato sulle nostre iniziative, le news dal mondo dell’alimentazione e tante altre novità.

Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2019

mercoledì, Ottobre 16 - 2019

Nel 2019 esistono ancora paesi in cui quasi il 50% della popolazione, soprattutto bambini, vive in condizioni di denutrizione. Sono più di 820 milioni nel mondo le persone che non hanno accesso a cibo di qualità e ad una dieta equilibrata, indispensabile per la normale crescita, sviluppo e mantenimento di tutto l’organismo. Al contrario, mentre…

Facciamo chiarezza: cos’è la shelf-life di un prodotto alimentare?

martedì, Ottobre 08 - 2019

Capita sempre più spesso di sentire parlare di “shelf-life” di un prodotto alimentare, ma che cosa significa esattamente shelf-life? L’IZSVe (Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie) ha pubblicato un video che funge da semplice guida utile per muoversi attraverso le diverse diciture che si possono incontrare sulle confezioni dei prodotti alimentari acquistabili nei negozi e nella grande…

British Nutrition Foundation: 9 consigli per mantenere il cuore in salute

venerdì, Ottobre 04 - 2019

Le malattie cardiovascolari rappresentano una delle principali cause di morte in Italia e nel mondo. Sono responsabili di circa il 44% di tutti i decessi, in particolare la cardiopatia ischemica è la prima causa di morte in Italia (28% di tutte le morti) mentre gli accidenti cerebrovascolari sono al terzo posto con il 13%, dopo…

Una dieta vegana protratta per 4 mesi può modificare positivamente il microbiota intestinale

martedì, Settembre 17 - 2019

Una dieta vegana (a ridotto/nullo contenuto di carne) protratta per 4 mesi e non per tutta la vita, sembra contribuire al controllo della glicemia e alla prevenzione dell’insorgenza di sindrome metabolica e diabete di tipo 2 grazie ad una modifica del microbiota intestinale. A sostenerlo sono i risultati di un’indagine presentati a Barcellona al congresso annuale…

La Casa Del Fermentino al SANA 2019

martedì, Settembre 10 - 2019

Si è appena concluso il Sana 2019, il salone internazionale del biologico e del naturale, manifestazione leader del settore in Italia che si è svolta a Bologna dal 6 al 9 settembre. Un appuntamento importante che, con i suoi oltre mille espositori, rappresenta la vetrina più importante per scoprire tutte le novità di mercato. In linea con la…

Bottiglie di plastica: in Europa ogni anno se ne consumano 46 miliardi, primato all’Italia

giovedì, Agosto 22 - 2019

Oltre l’80% dei rifiuti che vengono ritrovati ogni anno sulle nostre spiagge è costituito da materiali plastici, di cui il 18% è rappresentato da bottiglie e tappi di plastica. È quello che si legge in un dossier allarmante pubblicato a cura dell’Ufficio Scientifico di Legambiente in collaborazione con Altreconomica che sottolinea come l’abitudine di consumare…

In che modo gli alimenti ricchi di fibre aiutano l’intestino

giovedì, Agosto 08 - 2019

Molto spesso si sente parlare dell´importanza di assumere fibre per avere benefici a livello intestinale. Cosa si intende per fibra alimentare? La fibra alimentare è una componente degli alimenti che deriva dalle piante, non digeribile dallo stomaco e dall´intestino tenue. Gran parte di essa fa parte della classe dei carboidrati, ed è importante assumerla in…

La guerra allo spreco alimentare inizia dalla spesa

mercoledì, Luglio 31 - 2019

Ogni anno nel mondo vengono sprecate circa 1,3 miliardi di tonnellate di cibo, di cui l’80% ancora commestibile. Lo spreco alimentare viene definito dalla Commissione Europea come: “L’insieme dei prodotti scartati dalla catena agroalimentare, che – per ragioni economiche, estetiche o per la prossimità della scadenza di consumo, seppure ancora commestibili e quindi potenzialmente destinati al…

Azioni efficaci per la riduzione del consumo di bevande zuccherate: una revisione

mercoledì, Luglio 24 - 2019

In una revisione pubblicata sul Cochrane Database of Systematic Reviews (CDSR) è stato presentato un elenco di interventi che si sono rivelati effettivamente utili nella lotta al consumo di bevande zuccherate.  Il Cochrane Database of Systematic Reviews è uno degli archivi più importanti per ciò che riguarda revisioni in ambito sanitario ed è di proprietà di Cochrane,…

Consigli per l’estate: linee guida per una corretta igiene alimentare

martedì, Luglio 16 - 2019

L’estate, il caldo e la bella stagione fanno venire voglia di passare il proprio tempo libero fuori casa e, di conseguenza, aumentano anche le occasioni per mangiare all’aperto: grigliate, picnic, scampagnate, pranzi in spiaggia…sono tanti i momenti in cui poter godere di un buon pasto in compagnia, all’aria aperta. Purtroppo le temperature elevate e l’assenza di…

“Non è un FORMAGGIO” - Nuovi prodotti sostitutivi del FORMAGGIO a base frutta secca
Progetto cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale nell’ambito del bando Regione Emilia Romagna POR FESR 2014-2020 “bando per progetti di ricerca collaborativa e sviluppo delle imprese” – DGR 773/2015 e succ. mod.. IMPORTO DEL CONTRIBUTO CONCESSO: euro 197.994,23 PERIODO DI SVOLGIMENTO: maggio 2016 – ottobre 2017 DESCRIZIONE: Il progetto consiste nella realizzazione di un prodotto di tipo nuovo sostitutivo del formaggio nelle diete vegane, vegetariane e nelle diete per intolleranti al latte e alle sue proteine. Il prodotto realizzato anche mediante l’utilizzo di latte estratto dalla frutta secca avrà caratteristiche organolettiche molto simili a quelle del formaggio ricavato dal latte, ma sarà di origine vegetale. OBIETTIVI: 1. definire il trattamento ottimale a cui deve essere soggetta la materia prima per ottimizzare resa, qualità nutrizionale ed organolettica del prodotto finito 2. assicurare la realizzazione di un prodotto agroalimentare sicuro 3. intervenire sulle tecniche di conservazione del prodotto 4. individuare il packaging ottimale 5. offrire sul mercato un prodotto salubre e sicuro in grado di rispondere a cambiamenti di tipo culturale e alimentare RISULTATI: Il progetto ha lo scopo di realizzare prodotti fermentati innovativi, a partire dalla frutta secca, indirizzati a consumatori vegetariani/vegani/intolleranti. - messa a punto delle condizioni ottimali di processo - innalzamento delle caratteristiche di stabilità e sicurezza alimentare - studio e la messa a punto di tipologie di imballaggi